Collezione
Inclusione, parità e culture di genere

Topic
Stereotipi
Inclusione
Gestione relazioni
Engagement
Comunicazione non violenta

Docente
Rossella Cardinale

Why
Costruire azioni a sostegno della parità

Corso N° PGI-002

Aggiornamento al 1 gennaio 2024

Visualizzazioni 1120

LEADERSHIP INCLUSIVA E AZIONI A SOSTEGNO DELLA PARITÀ

Usare l'intelligenza emotiva per gestire le relazioni

Per cambiare la cultura organizzativa, occorre, comprendere come funzionano i bias cognitivi e quali stereotipi di genere possono influenzare le scelte delle persone nell'organizzazione.

In questo senso la promozione di modelli di leadership inclusiva è uno strumento cruciale per favorire la parità e l'inclusione nelle organizzazioni.

La leadership inclusiva si basa sull'idea che i leader dovrebbero essere in grado di valorizzare e coinvolgere le diverse prospettive, esperienze e abilità di tutti i membri dell'organizzazione, indipendentemente dal loro genere o da altre attribuzioni.

Quando la leadership inclusiva viene adottata a tutti i livelli, infatti, le organizzazioni diventano più innovative, creative e capaci di affrontare sfide complesse, grazie alle diverse prospettive che i diversi generi portano con sè.

E questi nuovi modelli di leadership passano anche attraverso l'utilizzo di un modo di comunicare che tenga conto delle diverse identità, esperienze e prospettive delle persone, cercando di evitare discriminazioni o esclusioni basate su caratteristiche come il genere, l'etnia, la religione, l'orientamento sessuale, l'età, la disabilità e altre caratteristiche personali. Sicuramente l'attenzione crescente verso forme di comunicazione verbale e iconografica gender sensitive ci sta educando a scegliere stili di comunicazione più rispettosi dell%apos;altro. Ma l'uso di un linguaggio inclusivo costituisce, soprattutto, uno strumento evolutivo, che può aiutarci a creare un ambiente sociale rispettoso e accogliente, dove la persona si senta accettata nella sua unicità.

Per un buon allenamento, però, è indispensabile attivare quel set di competenze che vanno sotto il nome di “Intelligenza emotiva” e che, nella definizione classica, consistono nella capacità di riconoscere, gestire e comunicare correttamente le nostre emozioni, per un problem solving orientato a integrare aspetti cognitivi ed emozionali in maniera sostenibile per sé e per gli altri.

Il presente corso è pensato per essere erogato insieme al Corso BIAS COGNITIVI E STEREOTIPI DI GENERE – Come riconoscerli e superarli anche su popolazioni diverse e caratterizzato da una importante componente esperienziale attraverso cui sarà possibile riconoscere e trasformare i comportamenti utilizzando gli strumenti dell'intelligenza emotiva.

Inoltre la dimensione interattiva del corso proposto consentirà di focalizzare l'attenzione su azioni concrete a sostegno della trasformazione culturale.

DURATA

Workshop 7 ore on line o in presenza divisibili in due mezze giornate

DESTINATARI

Manager di entrambi i generi di linea o di staff

OBIETTIVI

  • Creare nuovi paradigmi manageriali inclusivi e funzionali all'integrazione delle diversità
  • Lavorare insieme sulla consapevolezza organizzativa
  • Prevenire e gestire criticità comunicative e relazionali
  • Allenarsi all'uso del linguaggio inclusivo

ARGOMENTI

  • Mappare la cultura organizzativa per evolvere
  • Usare consapevolmente i codici comunicativi adeguati
  • Comunicazione assertiva e comportamenti relazionali
  • Come valorizzare i talenti di genere
  • Le 5 qualità della leadership inclusiva
  • Empowerment & engagement come leve di sviluppo
  • Conclusioni e action plan


Corso di "Human Risorse per Evolvere" Copyright Gruppo ISPER

Frecce: elaborazione su foto di Veronica Bosley da Pixabay