Collezione
Inclusione, parità e culture di genere

Topic
Inclusione
Crescita personale
Gestione relazioni
Trasformare i limiti
Empowerment

Docente
Rossella Cardinale

Why
Sperimentare ascolto attivo e empatia come leve di inclusione

Corso N° PGI-004

Aggiornamento al 1 gennaio 2024

Visualizzazioni 1298

EMPATIA E ASCOLTO ATTIVO

Le qualità della leadership inclusiva 4.0

L'empatia e l'ascolto attivo sono tra gli elementi che costituiscono la base della vita sociale, per realizzare quello che Martin Buber chiama il rapporto Io-Tu, cioè quello tra due soggettività distinte ma di pari dignità, diverso dal rapporto Io-Esso, dove l'altro è mero oggetto.

Nella simbologia cinese, l'ideogramma che rappresenta la parola ascolto è composto da diversi segni che significano orecchi, occhi, attenzione unitaria e cuore.

Così l'empatia, intesa come la capacità di mettersi intuitivamente nei panni dell'altro, presuppone una naturale apertura ad accogliere anche le proprie emozioni. Se sono consapevole delle mie emozioni sono disponibile ad entrare in relazione con quelle dell'altro.

La leadership inclusiva si basa sull'idea che i leader dovrebbero essere in grado di valorizzare e coinvolgere le diverse prospettive, esperienze e abilità di tutti i membri dell'organizzazione, indipendentemente dal loro genere o da altre attribuzioni.

Ma ai tempi dell'Economy 4.0 un modello di leadership inclusiva non può più essere incentrata su di sè e su un tipo di ascolto che chiameremo di “downloading” ma deve necessariamente spostarsi verso il futuro, uscendo dalla logica di pensiero 2.0 o ego-centrata, per entrare in uno stato di consapevolezza eco-sistemica e portarsi al passo con la realtà del nostro mondo globalmente interconnesso.

Diventa allora fondamentale dotarsi di strumenti di crescita personale che consentano di attivare un nuovo paradigma di pensiero con cui lavorare, prima su di sé e poi nel gruppo.

Il nuovo mind-set di competenze necessarie alle organizzazioni implica una qualità di ascolto e di presenza che consentiranno di co-percepire le sfide del futuro di co-ispirare il gruppo, di co-creare nuove possibilità di sviluppo insieme.

Ce n'è molto bisogno in un momento storico, come quello attuale, caratterizzato da una comunicazione fortemente aggressiva e orientata a creare contrapposizioni (Io contro Te) e ad alimentare faziosità, spesso anche generate da strumenti “virtuali” che parlano poco il linguaggio del corpo e delle emozioni.

DURATA

Workshop 7 ore on line o in presenza divisibili in due mezze giornate

DESTINATARI

Manager di entrambi i generi di linea o di staff

OBIETTIVI

  • Valorizzare l'ascolto e l'empatia come competenze inclusive
  • Praticare l'ascolto come dinamica relazionale
  • Allenarsi a modalità d'ascolto eco-sistemico
  • Riconoscere e prevenire criticità comunicative

ARGOMENTI

  • Ascolto e organizzazioni
  • Se vuoi essere ascoltato, impara ad ascoltare
  • Impliciti comunicativi e riformulazioni
  • Ostacoli all'ascolto
  • Dall'ascolto di downloading all'ascolto generativo, passando per l'ascolto empatico
  • Empatia: opportunità e rischi
  • Come tenere separate le proprie emozioni da quelle dell'interlocutore
  • La sintesi trasformativa


Corso di "Human Risorse per Evolvere" Copyright Gruppo ISPER

Frecce: elaborazione su foto di Veronica Bosley da Pixabay