Collezione
Inclusione, parità e culture di genere

Topic
Genitorialità
Cambiamento
Trasformare i limiti
Time Management
Inclusione

Docente
Rossella Cardinale

Why
Diventare allenatori emotivi come genitori e come leader

Corso N° PGI-007

Aggiornamento al 1 gennaio 2024

Visualizzazioni 824

GENITORIALITÀ e WORK LIFE BALANCE

Per una nuova cultura della genitorialità e della leadership

Nel villaggio globale di oggi essere genitori non è solo essere padri e madri, ma entrare in una comunità di rete che presuppone la capacità di relazionarsi con un contesto sociale, culturale e lavorativo complesso, che richiede competenze in continua evoluzione.

Un approccio olistico che comprende legislazione, politiche aziendali e una cultura consapevole può contribuire a migliorare la tutela della genitorialità e la conciliazione tra vita lavorativa e familiare.

Promuovere una cultura aziendale che valorizzi l'equilibrio tra vita lavorativa e familiare può portare a un cambio culturale che sostiene i dipendenti genitori e aiuta le famiglie allargate a trovare nuovi modelli di connessione, oltre gli stereotipi.

In particolare la normativa sulla certificazione di genere e conseguente prassi (l. n. 125/2021 e PDR 125/2022) si è esplicitamente preoccupata, tra gli indicatori misurabili per ottenere la certificazione di genere di contemperare azioni a sostegno della genitorialità, non solo in ottica di tutela della paternità e maternità ma anche contemplando altre iniziative o benefit che possano favorire l'organizzazione dei tempi di vita, tra lavoro e sfera privata, e che valorizzino la genitorialità come esperienza positiva che non vada a impattare sulla possibilità di fare carriera o di ricevere promozioni.

Ma ci sono altre dimensioni allenabili per migliorare il rapporto con il dispendio energetico e la complessità dell'esercizio consapevole della genitorialità.

È importante lavorare sulle capacità di negoziazione e di gestione del tempo, sulle competenze comunicative e relazionali, sull'ascolto attivo ma soprattutto cambiare il mind-set diventando un "genitore allenatore emotivo".

Tuttavia anche le competenze acquisite nella genitorialità possono aiutarci a modificare i nostri modelli di leadership offrendo suggestioni e visioni che comunque rientrano in un percorso di evoluzione personale e di riorganizzazione delle competenze.

E il cambio di mind-set è indispensabile anche per migliorare l'esercizio di una leadership consapevole, inclusiva e che aiuti il team a valorizzare i propri talenti con un approccio sostenibile.

DURATA

Workshop di 7 ore on line o in presenza divisibili in due mezze giornate

DESTINATARI

Dipendenti di tutti i generi

OBIETTIVI

  • Costruire nuovi modelli di cultura organizzativa (personale e professionale)
  • Lavorare su autoefficacia e consapevolezza emotiva
  • Liberarsi da modelli di time management limitanti
  • Avere chiara la mappa delle proprie energie per distribuirle correttamente
  • Utilizzare il linguaggio inclusivo e la comunicazione non violenta

ARGOMENTI

  • Per crescere un bambino ci vuole un intero villaggio: principi di intelligenza sociale
  • 4 stili genitoriali/4 modelli di leadership (noncurante, gestore, lassista, allenatore emotivo)
  • Le 5 fasi dell'allenamento emotivo:
    • Ascoltare attivamente
    • Tenere la giusta distanza nell'empatia
    • Dare un nome alle emozioni
    • Usare l'empowerment senza surrogarsi
    • Definire i limiti negoziabili e non
  • Codici comunicativi, linguaggio inclusivo e comunicazione non violenta
  • Gestione del tempo e negoziazione con se stessi


Corso di "Human Risorse per Evolvere" Copyright Gruppo ISPER

Frecce: elaborazione su foto di Veronica Bosley da Pixabay